Visitatori online

Abbiamo 15 visitatori e nessun utente online

 

 

 

 

ORARIO RICEVIMENTO

A+ A A-

Ultime News

Ogni famiglia italiana spende in elettricità cifre non indifferenti per illuminare e riscaldare il proprio alloggio e per l'utilizzo delle apparecchiature domestiche,che consumano anche quando non sono in uso.

Lo stand-by può assorbire fino al 70% dei suoi consumi totali di elettricità,che salgono al 97% per un lettore DVD. 

Ricordatevi di spegnere gli apparecchi elettrici di notte.

Se tutti gli  europei spegnessero sistematicamente gli elettrodomestici invece di lsciarli in stand-by, il risparmio energetico realizzato permetterebbe di chiudere più di una centrale nucleare .

E' proprio quando sono in stand-by che il computer,il televisore,il lettore DVD e l'impianto stereo costano di più! Il vostro televisore in 20 ore di stand-by consuma l'energia necessaria per 4 ore di trasmissione.

Leggi tutto...

Avviso ai Clienti

Scritto da Pubblicato in Ultime News

A CAUSA DELL'ELEVATO NUMERO DI APPUNTAMENTI, LO STUDIO LEGALE GALLICOLA, CHIEDE ALLA GENTILE CLIENTELA DI RISPETTARE GLI ORARI DEGLI APPUNTAMENTI PER CONSENTIRE A TUTTI UNA APPROPRIATA CONSULENZA PROFESSIONALE.

SI RICORDA CHE SI RICEVE (CON APPUNTAMENTO TELEFONICO) IL MARTEDI E GIOVEDI DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 19.00.

Leggi tutto...

- CODACONS CASERTA -

 

COMUNICATO             STAMPA

 

VITTORIA PER GLI UTENTI DELLA INFOSTRADA/WIND TELECOMUNICAZIONI

Dopo i successi giudiziari riportati negli ultimi anni a) illegittimità canone Telecom Italia spa; b) condanna al risarcimento dei danni della Regione Campania per mancato smaltimento dei rifiuti; c) illegittimità di addebito dei numeri speciali sulle fatture telefoniche; d) IVA su erogazione di energia al 10% anziché al 20%; il Codacons Caserta ottiene la prima sentenza in Italia contro Wind Infostrada rivolta a tutti gli utenti che utilizzano l’ADSL.

La società è stata infatti condannata dal Giudice di Pace di Marcianise a restituire all’utente tutti gli importi pagati per l’utilizzo dell’Adsl causa una connessione ad internet eccessivamente lenta e non corrispondente alle prescrizioni contrattuali.

Questo il fatto:

Il signor Tizio residente ne comune di Marcianise, ha stipulato contratto di abbonamento al servizio telefonico con la società Wind Telecomunicazioni s.p.a., scegliendo quale tipologia di servizio “Offerta Happy Italy”. Il predetto servizio avrebbe dovuto fornire : .

Il Sig. Tizio non ha mai ottenuto ed usufruito dell’attivazione della predetta offerta dato che la connessione ad Internet ADSL era ECCESSIVAMENTE discontinua, ma anche la velocità di navigazione di download e upload – ossia la velocità con la quale puoi scaricare ed inviare dati col pc – misurata in bits per secondo era ESAGERATAMENTE lenta.

 

.

Inoltre il prezzo di un canone ADSL richiesto deve essere commisurato all’effettivo consumo e non può essere fissato secondo i criteri generici e meramente presuntivi che prescindano totalmente dalla situazione reale e si appalesino, pertanto, illogici.

In tal caso, l’utente contesta non il proprio obbligo di pagamento, ma la misura del corrispettivo richiesto dall’ente erogatore, ponendo in discussione il modo in cui il corrispettivo stesso è stato determinato, richiedendo sic et simpliciter l’obbligo dello stesso di pagare il corrispettivo della fornitura del servizio di telecomunicazione, non consumato, tra l’altro, dallo stesso.

Il Giudice di Pace di Marcianise ha riconosciuto tutto ciò condannando la Wind Infostrada alla restituzione degli importi pagati per il servizio, per ottenere il risarcimento del canone adsl occorrono le fatture Infostrada/Wind ed i relativi bollettini di pagamento.

 

Avv. Maurizio Gallicola

Responsabile Codacons Caserta

Leggi tutto...

COMUNICATO    STAMPA

IL CODACONS CASERTA DICHIARA GUERRA AL “CARO POLIZZA" IMPOSTO DALLE ASSICURAZIONI

 

Il Codacons Caserta avvia l’azione collettiva a favore dei cittadini tartassati dai comportamenti illegittimi delle imprese assicurative. L’associazione denuncia fortemente il fenomeno delle disdette illegittime perpetuato dalla imprese assicurative sul territorio della Provincia di Caserta. Tanti sono gli automobilisti che, a fronte del verificarsi di un sinistro e senza nessuna responsabilità, si sono visti disdire la polizza assicurativa per il semplice fatto di essersi rivolti ad un Avvocato di fiducia per essere assistiti, o anche solo per aver subito o causato un sinistro in un periodo di 5 anni.

L’avv. Maurizio Gallicola, Responsabile Codacons Caserta, dichiara: “Ormai non se ne può più: ogni giorno decine di persone bussano alle nostre porte denunciando siffatti comportamenti a carico delle imprese assicurative, malgrado sia stata già comminata una sanzione dall’ISVAP all’Assitalia Assicurazioni per aver disdettato nella Regione Campania centinaia di contratti, senza peraltro informare gli utenti”.

L’azione intrapresa dal Codacons è diretta a riequilibrare la posizione contrattuale dell’utente rispetto al potere dell’assicurazione che, arbitrariamente, in virtù di disposizioni contrattuali imposte unilateralmente, decide di disdire a proprio piacimento il contratto a danno dell’assicurato. Infatti, qualora l’automobilista decidesse di riassicurarsi presso il medesimo assicuratore, pagherebbe circa il 30% in più di quanto sarebbe stato tenuto a pagare in assenza di disdetta: ciò per non parlare del premio che egli dovrebbe pagare se intendesse rivolgersi ad altra assicurazione.

Secondo il Codacons, quanto perpetrato dalle imprese assicurative è un vero e proprio abuso di posizione dominante a danno degli utenti. Tale condotta può potenzialmente produrre anche rilievi di natura penalistica, giungendo a configurare il reato di estorsione.

Non sono bastate le multe imposte alle assicurazioni dall’ISVAP e dall’Antitrust a seguito delle denunce presentate, oltre ad una vera e propria azione giudiziaria contro le imprese assicurative. Pertanto il Codacons Caserta, dopo varie consultazioni avute con tutti i legali Codacons della Campania, ha presentato, grazie all’avv. Paolo Pinto, l’azione giudiziaria avente per oggetto il risarcimento del danno patrimoniale in favore degli utenti che, a seguito di illegittima disdetta, hanno dovuto pagare un premio maggiore di quanto avrebbero dovuto fare in assenza di disdetta.

Per aderire all’azione basta rivolgersi al Codacons Caserta Via M. Buonarroti 17, telefono 0823/355241, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.studiolegalegallicola.it

 

 

Avv. Maurizio Gallicola

Responsabile Codacons Caserta

Leggi tutto...

Powered by VPMNETIT | © Studio Legale Gallicola. All rights reserved.