Visitatori online

Abbiamo 30 visitatori e nessun utente online

A+ A A-
Super User

Super User

URL del sito web:

BUONI POSTALI FRUTTIFERI

Pubblicato in Ultime News
Il Codacons Caserta nella persona dell’avv. Gallicola, è, negli ultimi tempi, un baluardo per la tutela dei diritti dei consumatori, specie nel campo del recupero delle somme sottratte ai risparmiatori, nell’acquisto dei buoni postali fruttiferi.
Mi pregio ricordare che l’avvocato Gallicola è stato il primo e rimane l’unico che ha scoperto” il gioco “di Poste Italiane Spa ed ha promosso azione di recupero delle somme non corrisposte ai risparmiatori.
E’ appena il caso di ricordare che tutti i giudici della provincia di Caserta ed il Tribunale danno ragione agli assistiti del Codacons Caserta.
Anche il Tribunale di Napoli Nord emette sentenze favorevoli agli assistiti del Codacons.
Il fatto
Il signor D. S. di Aversa, si rivolgeva al Codacons Caserta nel maggio 2021 per essere assistito nella causa contro Poste Italiane spa e vedersi rimborsare le somme non corrisposte all’atto della liquidazione. La trattazione della causa veniva affidata all’ avv. Venale.
L’ assistito si era recato precedentemente presso gli uffici di emissione dei buoni postali fruttiferi in lire, della serie Q, per riscuotere i titoli. Purtroppo però Poste Italiane, corrispondeva delle somme che non tenevano conto di quanto prevedeva, per tali buoni, la legge, ovverosia il D.M. del 13.06.1986. Evidente l’atteggiamento truffaldino di una società per azioni che dovrebbe seguire delle regole di correttezza e buona fede nei confronti dei clienti e dei risparmiatori.
L’avvocato del Codacons, incaricato per il caso, provvedeva ad iscrivere a ruolo la causa presso il Tribunale di Napoli Nord, competete territorialmente e, instauratosi il contraddittorio, la causa prendeva il suo iter giudiziario.
Il Giudice del Tribunale di Napoli Nord, alla fine emetteva sentenza di accoglimento della domanda attorea, condannando Poste Italiane a corrispondere all’attore euro 15.000 oltre spese legali.
Se sei in possesso di buoni postali fruttiferi acquistati dopo il 13.06.1986, non esitare a rivolgerti al Codacons Caserta che ha un ruolo primario e riconosciuto a livello nazionale, per il recupero degli importi a te sottratti.
Codacons, mi pregio ancora ribadirlo, continua ed a ragione, a raccogliere consensi in tutti i Tribunali e può combattere insieme a te la prepotenza di una società che abusa del ruolo predominante nelle contrattazioni.

Comune di Casagiove- Fatture Acqua !!!!! CI RISIAMO !!!!!

Pubblicato in Ultime News

Negli ultimi 3 anni diversi comuni della provincia di Caserta: S.Nicola la Strada, Piana di Monte Verna, Capodrise, S.Angelo d’Alife ecc. hanno inviato agli utenti fatture di fornitura idrica relative agli anni che vanno dal 2015 al 2019. NON E’ FINITA QUI: tali fatture oltre che essere prescritte secondo la recente normativa, sono totalmente illegittime perché i Comuni in questi anni mai hanno effettuato le fotoletture per cui i consumi quasi mai sono stimati.

Sono altresì illegittime in quanto non sono rispettati i costi al mc per scaglioni e infine contengono anche la voce di depurazione nonostante il depuratore che serve Caserta e altri 15 Comuni è solo parzialmente funzionante.

Sono venuti presso la Ns sede Codacons numerosi utenti del Comune di Casagiove lamentando il fatto che sono previste in arrivo dal loro Comune fatture, a migliaia, prescritte.

I consigli dunque per gli abitanti di Casagiove sono:

·  non pagate perché il pagamento sana la prescrizione

·  effettuare foto del contatore con data certa per confrontare con quelle indicate in fatture

Venite al Codacons che sino ad ora ha vinto tutte le cause contro questi Comuni

 

finalmente confermate dall’Authority tutte le illegalità che il Codacons Caserta denuncia da gennaio circa i comportamenti illegali delle Società di gas e luce. Grazie anche agli oltre 10 reclami da noi presentati contro E-ON IREN ed IBERDROLA, Il Garante ha aperto un’istruttoria per modifiche unilaterali dei prezzi, comunicazioni di recesso unilaterali, minacce di distacco etc etc. Tali comportamenti sono contrari al odice del Consumo e al Decreto aiuti bis .
Il Codacons Caserta già da tempo aveva denunciato questi comportamenti all’Authority e da settembre ha iniziato addirittura le azioni di recupero sugli extra profitti, ovvero sulla modfìca dei prezzi differenti dalle previsioni contrattuali riguardanti tutte le fattue da gennaio ad oggi.
Porta le tue fatture al Codacons Caserta e insieme ai nostri esperti Vi faremo recuperare le somme indebitamente versate per extra profitti.
 

Powered by VPMNETIT | © Studio Legale Gallicola. All rights reserved.