Visitatori online

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online

A+ A A-
Super User

Super User

URL del sito web:

Amministratore di sostegno

Pubblicato in Ultime News

Hai bisogno di una soluzione semplice, efficace ed economica per gestire rapporti con banche ed istituti di tuoi congiunti che non possono farlo, per ragioni mentali e/o fisiche, o perchè devono affrontare lunghe degenze?

Dal 2004 esiste la figura dell'amministratore di sostegno!

Se vuoi avere più informazioni al riguardo contattaci al numero 0823/355241.

Sanzioni Amministrative: PRESCRIZIONE E DECADENZA

Pubblicato in Ultime News

TERMINI DI PRESCRIZIONE:

Per le sanzioni amministrative, quali ad esempio quelle previste dal Codice della strada, il termine di prescrizione è di 5 anni dalla data dell'infrazione. La corretta notifica del verbale di accertamento (che necessariamente precede la cartella) interrompe il termine facendolo ripartire ex novo.

 

TERMINI DI DECADENZA:

Dal 1 gennaio 2008, per le sanzioni amministrative relative a violazioni del Codice della strada, di spettanza comunale, la cartella deve essere notificata entro 2 anni dalla consegna del ruolo, a pena di decadenza.

Si noti bene che la norma fa riferimento alle sanzioni di spettanza comunale, ad esempio, vale per le multe elevate dalla Polizia Municipale, e non per quelle elevate dalla Polizia Stradale, dai Carabinieri, dalla Polizia Provinciale e da altre autorità abilitate che non fanno capo al Comune.

Sono pervenute centinaia e centinaia di email ad utenti da parte di Intesa San Paolo, rappresentando attività sospette sul conto corrente specificando anche la data.

Trattasi di truffa avente il solo scopo di conoscere illegalmente i dati del conto corrente e della carta di credito, acquisiti i dati i "malintenzionati" sono in grado di prelevare direttamente i dati dal conto corrente. Inutile sporgere denuncie, in quanto trattasi di società irreperibili, basta fare molte attenzione alle email che si ricevono quotidianamente, cestinando quelle sospette!

Ricordatevi le banche cosi come Poste Italiane e qualsiasi altro istituto di credito non inviano tali richieste attraverso email!

 

 

Powered by VPMNETIT | © Studio Legale Gallicola. All rights reserved.