Visitatori online

Abbiamo 29 visitatori e nessun utente online

A+ A A-

Nel caso in cui il consumatore receda da un contratto con società telefonica o trasferisca le utenze presso altro operatore, le predette società telefoniche richiedono  "illegittimamente" in fattura l'importo per il contributo di disattivazione pari all'incirca ad €33,00. Il pagamento da parte dell'utente di tale importo NON E' DOVUTO.

Rivolgendosi al CODACONS il consumatore otterrà l'immediato storno/rimborso dell'importo richiesto dalla società e risarcimento di tutti i danni.

Leggi tutto...

Nel caso in cui improvvisamente vengano interrotti gli eventi in diretta e conseguentemente sospesi, oscurandosi in tal modo tutti i contenuti e programmi previsti dal predetto abbonamento di Mediaset Premium, il consumatore ha diritto al rimborso del pagamento menzionato in fattura nonchè al rimborso ex "Condizioni Generali di fornitura del servizio Mediaset Premium Easy Pay" con riconoscimento sul corrispettivo dovuto dal Contraente di un accredito pari al valore del/i Pacchetto/i non fruito/i rapportato al periodo di mancata fruizione del Servizio.

Leggi tutto...

Nel caso in cui la società telefonica richieda in fattura illegittimamente un pagamento "non dovuto" per "Contenuti web Telecom Italia", Numeri speciali Telecom Italia, Numeri speciali BT ITALIA", per servizi SMS interattivi, il consumatore ha diritto all'immediato accredito dell'importo innanzi menzionato. 

Leggi tutto...

Nel caso in cui la società "Sky Italia srl" richieda in fattura illegittimamente un importo superiore a quanto stabilito con sottoscrizione di contratto, il consumatore ha diritto all'immediato rimborso/storno dell'importo innanzi menzionato.

Leggi tutto...

In caso di sbalzo di energia elettrica il consumatore ha diritto di ottenere il rimborso di apparecchiature ed impianti danneggiati da parte del gestore del servizio (Enel Servizio Elettrico, Enel Energia, Edison, Sorgenia etc...).

Leggi tutto...

In caso di distacco arbitrario ed illegittimo della linea telefonica da parte delle tante compagnie (Telecom Italia s.p.a., Infostrada/Wind Telecomunicazioni s.p.a., Vodafone, Teletu, Tiscali,etc...) il consumatore ha diritto ad un indennizzo pari al 50% del canone mensile corrisposto per ogni giorno lavorativo di ritardo incluso il sabato.

Leggi tutto...

Nel caso in cui la tipologiia di servizio scelto è ASSOLUTAMENTE non coincidente con le informazioni rese contrattualmente dalla società dato che la connessione ad Internet è discontinua e lenta, il consumatore ha diritto al rimborso del canone ADSL come da fatture ricevute da parte del gestore del servizio(  Telecom Italia S.p.A., Infostrada/ Wind Telecomunicazioni s.p.a, Teletu s.p.a., Tiscali, Vodafone,etc...).

Leggi tutto...

COMUNICATO STAMPA

Photored di Tora e Piccilli illegale: Dieci rinvii a giudizio in virtù degli esposti di Codacons Caserta e Federconsumatori

 

Il Codacons Caserta dopo essere riuscito ad ottenere il sequestro e quindi la chiusura dei photored di Tora e Piccilli, Sparanise ed i traffiphot applicati ai semafori del Comune di Caserta, macchinari infernali che hanno inflitto illegalmente, agli automobilisti della Provincia di Caserta milioni di multe, i cui benefici economici sono andati quasi tutti, non ai Comuni ma alle ditte che appaltavano i servizi, vede ora riconosciute anche penalmente le sue ragioni, in quanto il PM Dott. Guarriello ha disposto il rinvio a giudizio di tutta la Giunta Comunale del Comune di Tora e Piccilli nonché dei responsabili dell’ufficio Municipale del Comune stesso e del legale rappresentante della Sercom, che hanno posto in essere questa attività illegale dal 2003 al 2009.

L’udienza penale è fissata per il 2/10/2012 ore 9:30 presso il tribunale dinanzi alla Dott.ssa Paola Cervo.

Il Codacons Caserta si costituirà parte civile nei confronti degli imputati.

Si aprono così anche scenari in materia civilistica per tutti coloro che hanno pagato le multe inflitte dalle apparecchiature per il controllo del traffico in quanto si potrà chiedere la restituzione delle somme indebitamente versate.

Si interverrà inoltre sull’Ufficio del Giudice di Pace di Sessa Aurunca la cui attività è stata letteralmente penalizzata dalle migliaia e migliaia di ricorsi presentati avverso queste sanzioni , chiedendo la sospensione di tutti i giudizi.

Va ricordato che tanti cittadini hanno denunciato per mezzo del Codacons Caserta l’affidamento della difesa in giudizio per  tutti i ricorsi presentati ad un solo legale che in pratica insieme alla ditta Sercom è stato l’unico a guadagnarci in questa vicenda.

Si consiglia quindi, a tutti coloro che hanno pagato le multe inflitte dalle apparecchiature elettroniche di Tora e Piccilli , di recuperare le ricevute.

Si vedrà in seguito come agire per il recupero delle somme.

 

Avv. Maurizio Gallicola

Responsabile Codacons Caserta

Leggi tutto...

E' un dato di fatto che, dato l'elevato livello di calcare nelle falde idriche casertane, gli elettrodomestici presenti nelle case possano risentire della situazione accusando svariate tipologie di malfunzionamenti.

E' perciò possibile provare a richiedere agli Enti erogatori dei servizi idrici il risarcimento dei danni riportati dai propri elettrodomestici a causa del livello di calcare dell'acqua.

Leggi tutto...

Tra le voci addebitate in bolletta da Telecom Italia ai propri clienti, risulta spesso esserci quella denominata "Contenuti Web Telecom Italia".

Questo tipo di voci spesso risultano inserite in modo erroneo dal gestore telefonico e, seguendo la idonea strategia, c'è possibilità di richiedere lo storno e/o il rimborso delle stesse.

Leggi tutto...

Powered by VPMNETIT | © Studio Legale Gallicola. All rights reserved.