Visitatori online

Abbiamo 27 visitatori e nessun utente online

 

 

 

 

ORARIO RICEVIMENTO

A+ A A-

Marcianise, sospeso l’autovelox-tutor da “record” vicino ai centri commerciali

COMUNICATO STAMPA

Marcianise, sospeso l’autovelox-tutor da “record” vicino ai centri commerciali

 

Ancora un successo del Codacons Caserta contro le apparecchiature succhiasangue degli autovelox creati non per evitare incidenti ma per sanare le casse comunali.

Infatti a suon di centinaia di ricorsi vinti negli ultimi 10 anno il Codacons Caserta ha ottenuto il sequestro dell’autovelox di Sparanise, poi è toccato a quello di Tora e Piccilli; si è continuato con il photored applicato sui semafori del Comune di Caserta l’anno scorso con oltre 300 ricorsi vinti per l’autovelox posto sulla variante Aversa Nord (senz’altro il più scandaloso) , abbiamo costretto la Provincia ad eliminare l’apparecchiatura.

Ora si è colpito ed affondato a suon di ricorsi l’autovelox – tutor di Marcianise.

Infatti in Marcianise (Caserta) – La commissione straordinaria ha avviato il procedimento di sospensione degli ormai famigerati dispositivi “tutor” situati nel Casertano, lungo la strada provinciale 335, sul territorio di Marcianise, nel tratto che conduce ai centri commerciali “Campania” e “Outlet La Reggia”. Nei primi quattro mesi trascorsi dall’attivazione (da giugno ad ottobre scorsi) sono state comminate multe per un valore di circa 10 milioni di euro.

La decisione è stata adottata a seguito delle prime sentenze di condanna a favore di automobilisti multati che avevano presentato ricorso. A questo punto, il Comune intende valutare attentamente il funzionamento del sistema di dispositivo, in particolare dopo aver chiesto alla Provincia di Caserta l’innalzamento del limite di velocità dagli attuali 60 km/h a 90 km/h."

Il Comune di Marcianise ha dichiarato e mezzo stampa: “In relazione al funzionamento del sistema di dispositivo di rilevamento a distanza delle violazioni dei limiti di velocità sulla strada provinciale 335, si comunica che, a seguito della nota del Comando Sezione Polizia Stradale di Caserta del 5 novembre scorso, il Comandante dei Vigili Urbani del Comune di Marcianise, in data 16 dicembre u.s., ha suggerito anche sulla base delle prime sentenze di condanna di questa Amministrazione, la “sospensione temporanea nelle more dei lavori da effettuare” del sistema celeritas. In tal modo si potrà chiedere alla provincia di Caserta l’innalzamento del limite di velocità dall’attuale 60 km/h a 90 km/h.

 

Codacons Caserta n. 1 in Campania per la tutela dei consumatori

 

Powered by VPMNETIT | © Studio Legale Gallicola. All rights reserved.